generale
corso
OPEN DAY 2017
Sito Misericordia di Pistoia

Misericordia
di Pistoia


Scarica l'app ufficiale della Misericordia di PistoiaScarica l'app ufficiale della Misericordia di Pistoia

 
Presso il Poliambulatorio si possono effettuare i PRELIEVI sia in convenzione con il S.S.N. che a pagamento. ORARIO: tutti i giorni dal LUNEDI' al SABATO compresi dalle ORE 7,00 alle ORE 10,00 e senza appuntamento. Per i prelievi al di fuori dell'orario indicato è necessario contattare preventivamente il Laboratorio al n. tel. 0573.505221....
....Presso il Poliambulatorio si possono effettuare i PRELIEVI sia in convenzione con il S.S.N. che a pagamento. ORARIO: tutti i giorni dal LUNEDI' al SABATO compresi dalle ORE 7,00 alle ORE 10,00 e senza appuntamento. Per i prelievi al di fuori dell'orario indicato è necessario contattare preventivamente il Laboratorio al n. tel. 0573.505221....CLICCA QUI PER VISUALIZZARE L'INDIRIZZO.....

Approvato il Bilancio di Previsione anno 2015

Attivita' Istituzionali 01 DIC 2014

Relazione al bilancio di previsione anno 2015

Sono molte e importanti le iniziative e progetti che abbiamo intenzione di portare avanti e realizzare nel corso del 2015:

la prima in ordine di tempo è la riorganizzazione delle sezioni territoriali che partirà con il mese di gennaio p.v. Lo scopo è quello di riorganizzare l’assetto attuale delle Sezioni, soprattutto in ordine alle funzioni per il rispetto delle normative di legge vigenti in materia di volontariato e O.N.L.U.S.

Si dovrà procedere pertanto ad una configurazione delle attuali Sezioni Territoriali, come “unità locali” ovvero sportelli di Pistoia.  Salvo quelle che per le caratteristiche e la capacità organizzativa chiedano la propria autonomia, pur rimanendo in stretto contatto e collaborazione con la nostra Sede.

La seconda è la imminente concretizzazione della “Cittadella solidale” per la quale si prevede l’inaugurazione nella prossima primavera.  Infatti proseguono e sono quasi terminati i lavori di costruzione e la città di Pistoia potrà contare su un moderno social-housing, forse il primo in toscana.  Ben 52 appartamenti di nuovissima concezione anche sotto il punto di vista del risparmio energetico dove gli abitanti potranno godere a loro richiesta dei servizi della Misericordia in supporto alla autonomia individuale (pulizia, spesa a domicilio, assistenza socio sanitaria, utilizzo della mensa a comune ecc.) oltre ad un bellissimo parco con vialetti, verde ed aree attrezzate. Tutto questo non sarebbe stato possibile senza l’intervento fondamentale della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia.

Altro argomento importante è la necessità di procedere ad una revisione parziale dello statuto, che pensiamo di portare in approvazione nella assemblea di novembre 2015. Questa dovrà prevedere una variazione di alcuni articoli, per migliorare alcuni aspetti formali e procedurali che nei 20 anni dell’attuale statuto sono stati superati: in particolare che vada a disciplinare il rapporto con le nostre sezioni territoriali in modo di chiarirne i rapporti giuridico-amministrativi e nel contempo uniformi procedure e sforzi a favore della collettività. Infine disciplinare le assemblee riunendo il bilancio preventivo e consuntivo in una unica data.

Certamente sarà costante il nostro impegno per rafforzare quella che è la “mission” della Misericordia con particolare attenzione agli aspetti sociali e solidaristici che continuamente rileviamo. Infatti la nostra associazione opera svolgendo un prezioso ruolo, come una “sensibile sentinella” sul territorio. La Misericordia continuamente impegnata nelle attività socio-sanitarie, assistenziali, di ascolto. Siamo sempre più, a pieno titolo, un soggetto a sussidiarietà orizzontale dove il nostro operato spesso, proprio per effetto della agilità e velocità nelle decisioni, anticipa o sopperisce gli interventi istituzionali degli enti preposti.

A seguito di approfondito esame e con l’apporto delle varie componenti interne, dobbiamo rendere lo statuto la nostra “bussola” dove l’ago punta dritto sui bisogni e sulle risposte da dare alle persone senza se e senza ma.

Fra le attività sociali, lo Spaccio della solidarietà sarà ulteriormente potenziato e forse trasformato in un moderno progetto che ci vedrà partner con la Caritas.  Riguardo alle raccolte di rifornimento del magazzino alimentare abbiamo già pianificato l’intero anno, distribuendo l’impegno dei nostri volontari tra i vari supermercati della città in modo da rendere sistematico e puntuale l’approvvigionamento. Purtroppo la crisi economica che attanaglia il paese non consente di raccogliere a sufficienza in base alla domanda di aiuto.  Proprio per questo chiederemo a breve un aiuto alla Fondazione Cassa di Risparmio che è stato provvidenziale anche nel corso del presente anno donandoci ben 24.000 €uro per acquisti di generi che normalmente per il loro costo elevato, non ci vengono donati (olio, pannolini, tonno e carne in scatola ecc).

Per il microcredito e la prevenzione usura proseguirà l’impegno consueto nella ricerca di far accedere al credito il maggior numero di famiglie alle quali per vari motivi vengono chiuse le porte delle banche.

Importante novità invece sul fronte sanitario. Infatti, proseguirà il progetto solidarietà e salute nato per potere erogare prestazioni sanitarie gratuite a molte persone che oggi, per effetto della crisi, non riescono più a curarsi. Infatti il modello ISEE rispecchia una situazione che spesso per la velocità del deterioramento economico delle famiglie, al momento che viene esibito è già superato dagli eventi e pertanto non rispecchia lo stato economico-sociale del momento.

Questo progetto, in collaborazione con il Poliambulatorio della Misericordia è gestito dai medici di famiglia che spesso conoscono molto bene le condizioni dei loro assistiti: consentirà alle persone in stato di bisogno di ricevere le cure mediche completamente gratuite.

Sempre in ambito sanitario, anche per il 2015 riproporremo ai nostri associati l’opportunità di usufruire di un Check-up di base da effettuare gratuitamente presso il nostro laboratorio Analisi.

Il servizio ambulanze, sarà il maggiore dei nostri interessi e su di esso andremo a concentrare tutte le attenzioni possibili in modo che le persone che ne usufruiscano possano godere del consueto atteggiamento samaritano dei fratelli e sorelle unito ad una servizio efficiente e professionale all’altezza delle attese delle persone. I fratelli e le sorelle sono il vero cuore pulsante della Misericordia. In questo settore, che ha visto nei mesi scorsi l’attivazione sulla città della seconda ambulanza di emergenza interamente a nostro carico Saranno realizzati i consueti corsi di primo soccorso alla cittadinanza (quelli effettuati in questo autunno hanno avuto un successo di partecipanti oltre le più rosee aspettative), infine inaugureremo due nuove ambulanze per l’emergenza.  

Momento significativo sarà l’evento che la Misericordia organizzerà per il mese di marzo: realizzeremo un OPEN DAY di 2 giorni presso la “Cattedrale” - area ex Breda, dove la Misericordia con tutte le sue attività e servizi incontrerà la città. Allestiremo l’intero spazio con vari stand inerenti le nostre attività, con personale formato per dare spiegazione su tutto quanto facciamo e con l’auspicio di avvicinare tante persone all’impegno civile del volontariato.

In quella occasione vi sarà anche la premiazione della 1° Edizione del Concorso “Aligi Bruni: Volontariato e Solidarietà” in memoria del nostro amato presidente scomparso appena una anno fa. I due giorni di open-day saranno l’occasione anche per procedere alla premiazione triennale dei fratelli e sorelle che hanno conseguito i punti di merito sulla base dei servizi prestati.

A conclusione dei due giorni sarà organizzato un convegno nel quale saranno illustrati i risultati di efficacia e adeguatezza delle nuove tecniche di rianimazione (LUCAS E DEFIBRILLAZIONE PRECOCE), dove la nostra provincia ed in particolare la città è ai primi posti a livello nazionale per il recupero degli arresti cardio-circolatori. Il tutto grazie alla preparazione dei volontari ed ai nostri formatori che costantemente si occupano di addestrare i volontari alle nuove tecniche.

Sempre in relazione al servizio infermi/ambulanze abbiamo acquistato un terreno confinante a sud con la nostra proprietà qui alla vergine che potrà consentirci nei prossimi anni, la costruzione della nuova sede del servizio ambulanze.

Passando alle Sezioni, rileviamo un forte fermento di iniziative e di idee e la unificazione con questa sede di molte di esse, sarà un elemento di rafforzamento del loro operato. Stiamo infatti pianificando tutta una serie di azioni che daranno opportunità comuni al nostro modo di agire.

Per quanto riguarda le nuove Sedi istituzionali: Bottegone andrà presto alla inaugurazione della propria sede, ma anche Treppio speriamo che presto avrà la prima sede di proprietà, in modo da attivare e potenziare una presenza efficace su un territorio, quello montano, che dimostra tutte le sue problematiche.

La Sezione di Candeglia e Valli della Bure, vedrà presto un ampliamento dell’attuale sede che gli permetterà di attivare un servizio di 24 ore, dato che recentemente ha acquisito la opportunità di effettuare l’emergenza nel suo territorio.

Sempre sul fronte sociale, stiamo studiando ad un progetto di “prima pronta accoglienza” che veda la Misericordia lavorare in sinergia con altre associazioni del territorio per dare un contributo alla ospitalità temporanea di uomini soli. Infatti sono sempre maggiori i casi in cui il marito, pur in difficoltà economiche, si trova senza dimora a seguito dell’affidamento dei figli ed assegnazione dell’abitazione familiare alla moglie.

Proseguiremo anche l‘attività di socializzazione per anziani “non vogliamo la luna” dedicando impegno ed energie a questo servizio importante rivolto agli anziani soli, ma anche a tutti coloro che desiderano vivere momenti di spensieratezza insieme ai volontari della Misericordia.

Prosegue con impegno il lavoro di coordinamento e controllo delle imprese assegnate alla Fondazione.  Quest’anno l’avvenuta ripartizione degli utili delle società a detto organismo permetterà di finanziare alcuni progetti sia delle sezioni che della nostra misericordia in particolare modo nel campo socio-sanitario, rispondendo a pieno alle aspettative che ci eravamo prefissati.  

Leggi l'articolo pubblicato da Enzo Cabella sul quotidiano La Nazione in cronaca di Pistoia, pag.1

Leggi l'articolo pubblicato da Fabio Calamati sul quotidiano Il Tirreno in cronaca di Pistoia, pag.10



VENERABILE ARCICONFRATERNITA MISERICORDIA DI PISTOIA VIA DEL CAN BIANCO 35, 51100 PISTOIA TEL. 0573/5050 - CODICE FISCALE 00106890478