generale
corso
OPEN DAY 2017
Sito Misericordia di Pistoia

Misericordia
di Pistoia


Scarica l'app ufficiale della Misericordia di PistoiaScarica l'app ufficiale della Misericordia di Pistoia

 
Presso il Poliambulatorio si possono effettuare i PRELIEVI sia in convenzione con il S.S.N. che a pagamento. ORARIO: tutti i giorni dal LUNEDI' al SABATO compresi dalle ORE 7,00 alle ORE 10,00 e senza appuntamento. Per i prelievi al di fuori dell'orario indicato è necessario contattare preventivamente il Laboratorio al n. tel. 0573.505221....
....Presso il Poliambulatorio si possono effettuare i PRELIEVI sia in convenzione con il S.S.N. che a pagamento. ORARIO: tutti i giorni dal LUNEDI' al SABATO compresi dalle ORE 7,00 alle ORE 10,00 e senza appuntamento. Per i prelievi al di fuori dell'orario indicato è necessario contattare preventivamente il Laboratorio al n. tel. 0573.505221....CLICCA QUI PER VISUALIZZARE L'INDIRIZZO.....

Approvato il Bilancio Consuntivo dell'anno 2014

Attivita' Istituzionali 11 MAG 2015

Relazione del Presidente sulle attività svolte nell'anno 2014

Prosegue l’impegno della Misericordia per contrastare i fenomeni di disagio sociale ed a sostegno dei meno abbienti e delle fasce più deboli.

La crisi sta iniziando con forza a stringere le sue tenaglie attorno anche al nostro territorio e quotidianamente assistiamo a storie tristissime dove prevale la sfiducia, la paura ed a volte l’angoscia di non trovare soluzioni ai problemi familiari che la inoccupazione, figlia della crisi, produce.

Noi non possiamo fare molto, ma unite alle attività che ormai da anni portiamo avanti mettiamo il cuore nell’ascolto e nel conforto di persone disperate che giorno dopo giorno perdono anche la capacità e speranza di risollevarsi.

Questo fenomeno che purtroppo invade il tessuto sociale a macchia d’olio, sta coinvolgendo anche la nostra famiglia e sono sempre di più i nostri volontari ed aderenti che si trovano nelle stesse condizioni mettendoci ulteriormente in difficoltà nel dare risposte adeguate ad uno dei nostri.

Per questo, addirittura, abbiamo dedicato alcuni giorni del mese di apertura straordinaria dello Spaccio, riservandolo esclusivamente ai nostri volontari.

PRESTITO SOCIALE DELLA REGIONE 

La Misericordia sta partecipando con un proprio rappresentante assieme alla CARITAS Diocesana all’iniziativa del prestito sociale attivato dalla Regione Toscana per dare contributi e finanziamenti alle famiglie pistoiesi che si trovano in disagio socio-economico.

Il contributo assegnato dalla Regione al nostro territorio è di 150.000 €uro che potrà essere usufruito da un numero massimo di 80 famiglie circa.

SPACCIO DELLA SOLIDARIETA’

Lo Spaccio della Solidarietà nell’anno 2014 ha effettuato consegne aiutando circa 4725 persone. I prodotti consegnati sono stati pari a 16.119 Kg.

Purtroppo questo è un servizio che sta andando in crisi perché la quantità di merce necessaria è sempre maggiore. Questa esigenza però si scontra con la difficoltà del momento a recepire idonee donazioni. Abbiamo cercato per sopperire a questa criticità, di pianificare le raccolte su base annuale in modo da avere le dovute certezze sulle necessità da soddisfare.

Oltre 16.000 €uro sono stati donati in denaro per imminenti necessità, bombole di gas per cucina, Medicinali, Ticket sanitari, contributo per utenze e sussidi vari.

I volontari in servizio sono 18 e 1715   le ore di volontariato prestate.

Abbiamo usufruito anche di un contributo di 24.000 €uro dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia per acquistare quei generi alimentari che normalmente non ci vengono donati.

Analogo servizio è stato attivato da alcuni anni anche presso la Misericordia di Casalguidi perseguendo di fatto l’obiettivo di dare una risposta più efficace nella copertura del territorio.

ATTIVITA’ DI PREVENZIONE ALL’USURA

Le pratiche di prevenzione usura nel corso del 2014 sono state 6 per un totale di 90 colloqui. Il totale garantito è stato per  366.500 €uro. Purtroppo anche in questi particolari casi, le banche chiedono sempre maggiori garanzie rendendo difficile di fatto anche queste pratiche.

 Comunque il servizio è andato avanti nelle due sedi, una a Pistoia e l’altra a Monsummano Terme che si occupa della Valdinievole.   

PROGETTO DI MICROCREDITO   

Nel 2014 il centro di ascolto ha ricevuto 270 persone, ha presentato alle banche 85 pratiche di finanziamento riuscendo a far concedere ben 468.000 €uro di prestiti di microcredito.

Le tipologie di indebitamento sono dovute a:

Utenze energetiche – affitti onerosi – ristrutturazione di piccoli debiti -  spese sanitarie – traslochi e pagamento cauzioni di nuovi affitti, studio dei figli – oltre a ben 13 pratiche riconversione attività lavorativa con inizio di nuove attività imprenditoriali.

Dall’inizio dell’attività al 31 dicembre 2014 le pratiche approvate sono state ben 459 ed erogati 2.332.000 €uro.   

 

i partner garanti sono:

- Misericordia di Pistoia

- Fondazione Cassa di Risparmio Pistoia e Pescia

- Fondazione un raggio di luce onlus

- Sistema bancario pistoiese

IL SERVIZIO INFERMI

Il Servizio Infermi è come sempre una delle eccellenze della Misericordia di Pistoia, e questo lo conferma soprattutto il fatto che sia in ambito regionale che nazionale, il nostro modello organizzativo è sempre di più un riferimento fondamentale per l’intero Movimento delle Misericordie.

Molto spesso da tante parti ci viene chiesto “ma voi come fate a svolgere così tanti servizi con solamente i Volontari?”

A questa domanda la risposta è semplice, poiché basta vivere all’interno della comunità della Misericordia per percepire quali sono le “leve” che consentono di muovere tutto il servizio Infermi, e principalmente l’amicizia, il bisogno di dare e ricevere assieme, trovare una propria dimensione, il tutto in un contesto che cerca di stimolare sempre di più alle relazioni interpersonali.

Ecco perché anche nel 2014 nonostante le tantissime difficoltà di muoversi all’interno del “parco della Vergine” a causa del lavori della “Cittadella”, l’atteggiamento dei Fratelli e Sorelle Volontari è stato quasi eroico.

Non solo non ci sono stati disservizi o defezioni nell’organizzazione, ma ogni componente della Comunità ha sopportato e sta sopportando questi grandi disagi con quello spirito che i Fratelli della Misericordia conoscono bene: umiltà e carità.

Quindi nonostante il momento difficile attraversato dal nostro Paese, che ha avuto ripercussioni anche nel mondo del Volontariato, il Servizio Infermi non ha risentito del “calo” vocazionale dei Volontari, anche se i nostri corsi di formazione sono stati sempre molto partecipati ed anzi abbiamo potuto sperimentare un nuovo corso “il primo soccorso pediatrico” che ha visto la partecipazione di 230 persone tanto che abbiamo dovuto dividerlo in due sezioni proprio per consentire a tutti di partecipare.

Oltre a questo si sono svolti anche i due consueti corsi di Formazione in primavera e autunno con una presenza massiccia di persone delle quali diversi sono rimasti a svolgere servizio attivo nell’Associazione.

I Fratelli Volontari sono attualmente 516 (nel 2013 erano 512 attivi) ma bisogna tenere presente che il turn over è aumentato soprattutto a causa della drammatica situazione in cui si trova l’Italia: molti sono giovani senza lavoro o persone con attività che permettono loro di svolgere il volontariato, anche per cercare di rimanere legati al mondo reale ed essere impegnati in qualcosa di buono. Poi, purtroppo quando cambiano le condizioni di vita (familiari, economiche ecc.), talvolta questo fa venire meno anche il volontariato.

Abbiamo anche alcuni nostri giovani volontari che sono andati all’estero per trovare un lavoro e che quando rientrano in Italia per le ferie trovano il tempo di fare anche qualche turno alla Misericordia, segno evidente dell’attaccamento alla nostra Associazione.

Il Servizio Infermi è strutturato con un efficiente servizio diurno che va dalle 7 del mattino fino alle ore 20 e che viene gestito dalla Direzione dei Servizi dove sono due dipendenti (gli unici due del Servizio Operativo), mentre tutto il Centralino del Servizio Infermi è gestito interamente dai Volontari, con un graduale miglioramento nella risposta, ben sapendo che i margini di miglioramento sono oltre che doverosi, necessari.

Il servizio notturno continua ad essere il fiore all’occhiello della Misericordia, ed anche il 118 fa sempre di più riferimento alla Misericordia di Pistoia per ogni esigenza di servizio notturno praticamente in tutto il Comune e dei comuni limitrofi, montagna compresa.

Anche qui da segnalare l’importanza della “costruzione” dei vari turni, con i responsabili, i quali di fatto svolgono una funzione fondamentale nell’opera di aggregazione dei Volontari: basti pensare che vi sono Capi Turno presenti da oltre 20 anni, che svolgono questo compito con una professionalità ed una passione davvero encomiabile.

Nel 2014 è stato anche intrapreso un percorso formativo per gli “autisti Volontari”, che sta portando buoni risultati soprattutto per alcune criticità emerse negli anni precedenti.

Durante l’anno 2014 sono stati svolti i seguenti servizi:

-          Servizi di Emergenza                                                            n.           5.890

-          Servizi di trasporto Ordinari                                     n.         35.198

-          Servizi di mute di letto                                             n.         12.503

-          Servizi di trasporto Sociale                                      n.         20.390

Se paragoniamo all’anno precedente vediamo che vi è un incremento significativo dei servizi di Emergenza, in quanto sempre di più la Centrale 118 attiva l’ambulanza per detti servizi, mentre vi è un calo (per noi leggero) ma significativo dei trasporti ordinari.

Aumenta in modo considerevole invece il servizio di trasporto sociale che nell’anno in corso vedrà un ulteriore importante incremento a causa dei trasporti per il bando del “semi-internato” presso le strutture accreditate, MAIC (ex Aias) e Agrabah; servizi questi che fino al 2014 erano a beneficio esclusivo delle Pubbliche Assistenze e che dal 2015 invece anche le Misericordie potranno svolgere questi servizi con pari dignità grazie ad un impegno nella partecipazione al bando dell’Asl.

I chilometri percorsi con tutti i mezzi del servizio Infermi sono stati 1.345.708 e come sempre questo incide in modo importante nel bilancio del Settore, per i consumi dei carburanti ma anche nelle manutenzioni e riparazioni.

Continua con il medesimo impegno di sempre il servizio di Assistenza Domiciliare sia sociale che infermieristica, che può contare solo ed esclusivamente del supporto della Misericordia di Pistoia per poter svolgere questi servizi a pagamento con tariffe a portata di tutti e con particolari sconti per gli associati alla Misericordia.

Durante l’anno 2014 sono stati svolti i seguenti servizi di assistenza:

Pazienti assistiti con l’assistenza domiciliare nel 2014                     n.       509

Prestazioni infermieristiche a domicilio anno 2014                         n.  19.308

Fra le attività svolte dal servizio Infermi un ulteriore pellegrinaggio a Medjugorje, poiché dopo la prima esperienza del 2013, abbiamo voluto replicare questo momento di incontro spirituale  anche nel 2014, e che sia diventato un appuntamento annuale lo dimostra che anche quest’anno (a fine aprile) abbiamo già avuto modo di poter fare un pellegrinaggio in questo luogo molto particolare, che emana spiritualità in modo incredibile.

PROTEZIONE CIVILE

Abbiamo ricostruito grazie alla generosità di tutti, quanto andato perduto nell’incendio del 2011, evento che a questo punto preferiamo dimenticare.

I mezzi sono tutti efficienti ed il gruppo di volontari è assai numeroso, ben preparato e formato.

Nel 2014 gli interventi sono stati concentrati soprattutto sulla emergenza idrogeologica, Molti gli interventi sulla montagna per le varie frane ed anche assistenza agli arrivi di profughi nel nostro territorio. Proprio di recente la tempesta di vento che si è abbattuta sulla nostra provincia ha tenuto molto impegnati i nostri volontari fin dalle prime ore del mattino.

UN CENTRO DI SOCIALIZZAZIONE ANZIANI

Sta procedendo con successo il progetto “NON VOGLIAMO LA LUNA” che vede riuniti per due volte alla settimana proprio in questa sala circa 40/50 anziani che hanno aderito alla nostra proposta prospettando loro varie iniziative culturali, ricreative e sanitarie. Le nostre volontarie si adoperano molto per tenere viva in loro la voglia di stare assieme e coltivare quella socializzazione che molto spesso è alla base di una salute psicofisica degli anziani. Pertanto un caloroso ringraziamento va proprio alle volontarie.

CENTRO FERIE

Nel 2014 sono state quasi 60 le persone anziane ospitate per un periodo di vacanze di 15 giorni nel mese di giugno e 15 nel mese di settembre.  Con una spesa giornaliera assolutamente modesta abbiamo provveduto alla colazione il pranzo la cena ed ovviamente varie iniziative culturali e di intrattenimento. E così rifaremo anche per questo giugno e settembre prossimo.  

Peraltro il centro ferie in quest’ultimo anno è stato oggetto di molte attenzioni, abbiamo lavorato sulla manutenzione e sull’ aspetto estetico del parco rendendolo assai gradevole per i confratelli ospiti.  Purtroppo le trattative che avevamo concluso con la proprietà del terreno, in forma unilaterale sono saltate, e questo ci pone l’obbligo di riaffrontare la situazione in modo serio ed energico. Abbiamo per questo anche fatto una offerta di acquisto del terreno ma ad oggi non abbiamo avuto risposta. Vi terremo comunque informati sugli sviluppi.

IL CIMITERO – LE CAPPELLE -  LA SEDE STORICA

Avrete sicuramente visto che il nostro cimitero sta assumendo una immagine completamente rinnovata. Sono stati risistemati quasi tutti i tetti (gli ultimi li stiamo sistemando adesso), le facciate rintonacate e imbiancate, la cupola della Chiesa consolidata. Stiamo purtroppo scontando 40 anni di mancata manutenzione e che ci siamo trovati ad affrontarla tutta insieme, anche a causa dell’inasprimento delle condizioni atmosferiche. Comunque il risultato è assai incoraggiante.

Abbiamo avuto purtroppo a fine ottobre l’allagamento di alcune vecchie gallerie sotterranee in concomitanza all’alluvione che ha colpito anche la nostra città, ma nel giro di pochi giorni abbiamo cancellato i segni di questo evento peraltro senza precedenti a memoria d’uomo.

Anche le stanze del commiato sono state completamente risistemate, cambiato il sistema di illuminazione, rifatti i controsoffitti, pitturate di nuovo e proprio in questi giorni stiamo finendo le decorazioni dell’ingresso. Questo a dimostrazione che poniamo molta attenzione al ricordo dei nostri cari e vogliamo che anche in questi tristi eventi, le famiglie sentano il calore e l’attenzione della Misericordia. 

Sempre nei locali di via del Can Bianco abbiamo installato una porta scorrevole a fotocellula per favorire l’autonomia all’ingresso delle persone portatori di handicap.

FORMAZIONE PROFESSIONALE

Sono regolari i corsi di aggiornamento per la formazione dei volontari, già in servizio, per l’acquisizione di nuove procedure e la crescita costante del proprio livello professionale.  Grazie alla formazione curata da oltre 40 formatori, molti volontari sono abilitati alla defibrillazione precoce. Molte persone vengono salvate grazie a questa tecnica di intervento.

La Misericordia ritiene fondamentale la formazione dei volontari non solo dal punto di vista professionale, ma anche dal punto di vista etico e cristiano. La formazione qualifica il volontariato, perciò è importante che le occasioni di formazione accompagnino sistematicamente l'attività dei volontari. Le aree tematiche riguardano:

Motivazione al volontariato: le attività di formazione sono volte ad aprire la riflessione sul significato che ogni soggetto dà alla propria esperienza e mettere a fuoco e “nutrire” nel tempo la motivazione che spinge a fare volontariato.

Organizzazione e sviluppo: Le attività formative sono volte a sviluppare competenze relativamente alla gestione di particolari aspetti dell’organizzazione quali la valorizzazione delle persone, la capacità organizzativa interna, la comunicazione con l’esterno.

Formazione tecnico-professionale: Le attività di formazione sono volte a costruire e consolidare competenze in ambiti specifici del volontariato, in ambito della gestione normativa e giuridica delle organizzazioni di volontariato e in ambito informatico.

Nell’anno 2014, grande impegno è stato dedicato alla conoscenza ed all’uso corretto del LUCAS, un rianimatore automatico che effettua il massaggio cardiaco meccanico.

SEZIONI

Abbiamo effettuato sulle sezioni un cambiamento molto importante.

In pratica abbiamo riacquisto la gestione delle sezioni di modesta entità mentre abbiamo consigliato e sostenuto l’acquisizione dell’autonomia delle sezioni più grandi e strutturate.

Questo non sarà solo una cambiamento amministrativo contabile, infatti già nella prossima assemblea troveremo l’accorpamento dei dati gestionali anche di esse, ma è stata realizzata una cabina di regia che darà una impostazione univoca sia alla sede che alle realtà territoriali in modo da avere comportamenti uguali all’interno di tutto il movimento.

Le sezioni oggetto di questa trasformazione che ha avuto inizio il 1 di gennaio sono 13, mentre le altre verranno accompagnate verso l’autonomia. Questo non significa che non avranno contatto con Pistoia, anzi, godranno anche loro dello stesso supporto. 

Tante sono le iniziative che esse promuovono là dove possibile, servizi nell’interesse della popolazione locale come ad esempio i centri di socializzazione degli anziani di Montale,

Montecatini Terme e Casalguidi ed altri si spera ne verranno. Ovviamente non trascurando i servizi dei trasporti sanitari e sociali, attività istituzionale da sempre realizzata. Nel corso del 2014 la Misericordia di Bottegone ha acquisito la nuova sede e la Misericordia di Candeglia ha ampliato quella attuale dotandosi di spazi adeguati anche al servizio notturno oltre ad avere già iniziato da tempo il servizio di emergenza. 

Consideriamo le nostre sezioni parte integrante a tutti gli effetti della nostra grande famiglia, sono un punto di riferimento vitale e in costante rapporto con i propri aderenti dai quali riceviamo suggerimenti e stimoli per adeguare i servizi alle attuali esigenze.

Per garantire una maggiore presenza di personale nelle Sezioni abbiamo aderito al servizio Civile sia regionale che nazionale, il primo dei 2 progetti approvati è già iniziato con 20 giovani presso 8 sezioni ed entro la fine dell’anno partirà anche il secondo che prevede l’inserimento di ulteriori 20 ragazzi e ragazze presso le medesime sezioni.

 GRUPPO FRATRES

Sta continuando a crescere il gruppo donatori del sangue grazie ad una promozione molto efficace e iniziative che coinvolgono anche lo sport, i giovani, la scuola le manifestazioni paesane ecc. I donatori sono oltre  1200 ed hanno effettuato con oltre 1600 donazioni.

Particolarmente efficace sono state le presenze in varie iniziative culturali e ricreative sul territorio, con particolare riferimento all’impegno presso la Biblioteca San Giorgio che ha consentito di avvicinare tanti giovani alla opportunità di donare il sangue.

TRE COSE MOLTO IMPORTANTI

 1)   LA CITTADELLA SOLIDALE

Come potete ben vedere qui fuori, la nostra cittadella sta per essere inaugurata.

Il cantiere a breve verrà terminato ed il contesto che avremo da qui a 2/3 mesi sarà veramente bello, gradevole ed importante.

Avremo recuperato uno spazio d’ingresso alla città bellissimo ma soprattutto daremo la possibilità a tante famiglie di abitare agevolmente a canone calmierato e soprattutto in un ambientazione irripetibile. Posso garantirvi che il progetto architettonico è bellissimo e la cura dei particolari è di grande pregio. 

Come ben sapete di tratta di un Social Housing, esperienza unica nella regione toscana e forse in Italia, che si pone come obiettivo l’abitare sociale con l’aggiunta di una serie di servizi che soprattutto nei confronti degli anziani sono di supporto alla loro autonomia individuale: - la pulizia della casa; la spesa a domicilio; l’assistenza domiciliare socio sanitaria, i pasti a domicilio o la possibilità di consumare i pasti alla nostra mensa. 

Una grande realizzazione per la città, fortemente voluta da Bruni e che verrà realizzata grazie al determinante apporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia.

2)  L’AREA EX “Falegnameria Galigani”

L’acquisto di un terreno a noi confinante sul lato sud della cittadella. Una superfice di circa 2500 mq. attualmente adibita a parcheggio dei nostri tanti mezzi e che potrà, si pensa nel giro di qualche anno, diventare l’area per la edificazione della nuova sede dei volontari e del  servizio infermi.

3)  IL PROGETTO SOLIDARIETA’ E SALUTE.

Abbiamo attivato nel 2014 e sta proseguendo anche per questo anno un progetto riservato   alle persone con difficoltà economiche per poter erogare gratuitamente prestazioni sanitarie presso il nostro poliambulatorio, con la semplice presentazione di un documento del medico di famiglia che viene reperito sul nostro sito internet. Questo è un progetto unico. Non siamo a conoscenza di progetti simili sia in Toscana che in Italia e la sua particolarità è l’assenza di burocrazia.

Reso possibile grazie ad un intervento della Fondazione CARIPT che ha messo a disposizione 40.000 €uro ed altrettanti la Misericordia in modo da poter garantire oltre 5000 prestazioni sanitarie per le persone in difficoltà.

DIMENSIONE ASSOCIATIVA

Ad oggi i  dipendenti diretti in carico alla Misericordia sono 6.

516      i  volontari

I soci della Misericordia sono incrementati rispetto al precedente anno, a dimostrazione del gradimento dei servizi resi e la fiducia dei cittadini verso la nostra istituzione.

Il 98% della attività complessiva è garantita dal volontariato impegnato non solo sulle ambulanze ma su tutti i servizi sociali resi

COMUNICAZIONE

Cerchiamo di fare frequenti conferenze stampa per favorire la comunicazione circa le nuove iniziative e recentemente abbiamo rinnovato il sito internet dove si possono trovare tutte le informazioni relative alla nostra Misericordia. 

Peraltro grazie alla nuova impostazione, siamo in grado di aggiornarlo in tempo reale con tutte le novità e pertanto visitare il sito da la certezza di essere costantemente informati sulla vita associativa. Il Periodico della Misericordia viene inviato a casa di tutti i soci e volontari ad ogni uscita.

FONDAZIONE DELLA MISERICORDIA DI PISTOIA

La Fondazione della Misericordia di Pistoia, ha appena concluso il suo secondo esercizio gestendo i rami aziendali ad essa affidati. Essa ha ricevuto gli utili dei bilanci della società per circa 40.000 euro, importo apparentemente contenuto, ma considerando tutti gli accantonamenti di legge non lo è affatto. Ovviamente la crisi che sta attraversando il paese non lascia indenni le nostre attività che comunque per adesso hanno saputo ben reagire alla situazione generale.

In particolare il poliambulatorio, ha rilevato un forte incremento delle prestazioni diventando di fatto un punto di riferimento per le visite e la diagnostica per il nostro territorio.  Di notevole aiuto e successo le visite a tariffa sociale che consentono di avere prestazioni a prezzi agevolate ed addirittura lo sconto del 10% per i fratelli e le sorelle. Abbiamo per questo attivato le prenotazioni ON LINE e le refertazioni ON LINE della analisi mediche in modo da prenotare le visite o scaricare i risultati delle analisi del nostro poliambulatorio tramite internet comodamente da casa.

Inoltre come avete visto dall’invito, abbiamo deciso di offrire gratuitamente anche quest’anno un pacchetto di esami del sangue a tutti i fratelli che si presenteranno muniti dell’apposito tagliando inviato.

Continua la collaborazione con “Diagnosticasa”, un servizio di radiologia domiciliare unico in Toscana con prezzi vantaggiosi per i soci della Misericordia, a volte inferiori al costo del ticket.

E’ stato attivato un servizio di DIAGNOSI DELLA DISLESSIA E DEI DISTURBI DELL’APPRENDIMENTO per i bambini la cui certificazione è ritenuta valida ai fini del sostegno scolastico. 

Sempre sul poliambulatorio è stato inserito un servizio di Elettromiografia e la diagnosi sui disturbi del sonno. Per finire, ma non certo di minore importanza, è stato acquisito uno strumento laser da utilizzare in ginecologia per i disturbi della menopausa.

Per quanto concerne invece le onoranze funebri, rileviamo che il servizio viene richiesto con fiducia crescente dalle famiglie e la Misericordia è il punto di riferimento di questo delicato e particolare servizio. La società assieme alla Fondazione, proprio per venire in contro alle famiglie in questo particolare momento di difficoltà economica, ha studiato ed applicato   un servizio funebre a tariffa sociale che potrà essere pagato in 12 rate mensili senza alcun aggravio di oneri.

Per finire, abbiamo organizzato con buon successo il primo open day presso l’area ex Breda di Pistoia, dove sono state esposte  le attività della nostra confraternita e si è svolta la premiazione del primo concorso letterario Aligi Bruni, peraltro partecipato da molte scuole della provincia,  il tutto per meglio far conoscere alla città il nostro operato.

Infine vi ricordo la possibilità di aiutare concretamente la Misericordia anche con il 5 x 1000 della dichiarazione dei redditi, indicando semplicemente il codice fiscale della Misericordia di Pistoia  0 0 1 0 6 8 9 0 4 7 8 nell’apposito spazio.



VENERABILE ARCICONFRATERNITA MISERICORDIA DI PISTOIA VIA DEL CAN BIANCO 35, 51100 PISTOIA TEL. 0573/5050 - CODICE FISCALE 00106890478